Trading arrow Risorse arrow Regole operative
Regole operative E-mail

  

1) CONTENERE LA LEVA. La principale causa di default nel trading è l'utilizzo di una leva sproporzionata. E' una regola ovvia e altresì fondamentale. Sia per la voglia di guadagnare di più, sia con l'intento di recuperare, sia nella circostanza di trovarsi di fronte ad un operazione da manuale si tende ad infrangere questa regola. Deve essere chiaro che infrangere questa regola significa decidere di prendere una grossa perdita ed esporsi al default. 

2) NON MEDIARE IN PERDITA. Mediare in perdita significa aumentare la leva e decidere di volere realizzare una grossa perdita.

3) UNA SOLA OPERAZIONE. Iniziare ad operare con una sola operazione, in altre parole evitare di avere più posizioni aperte contemporaneamente. Un unica posizione da gestire è più semplice sia tecnicamente sia emotivamente. Inoltre questa regola aiuta a non contraddire la prima e la seconda. Infatti avere due posizioni su due cross correlati funge da copertura (e quindi è inutile) oppure espone ad un rischio doppio. Questa regola vale solo per gli inizi, non è una regola assoluta. Con l'esperienza si potranno utilizzare più posizioni contemporaneamente, ma la difficoltà deve essere graduale.

4) MENTALITA' DA SPECULATORE. Cercare operazioni chiare e semplici. Il segnale deve essere semplice e palese. In altre parole non inventare niente e non cercare di prevedere il mercato. Il lavoro consiste nel cercare i pattern ed entrare in quelli quasi da manuale. Ben vengano le invenzioni e le idee, ma queste vanno studiate e testate e non improvvisate con operazioni.

5) ULTIMO TRADE SEDUTA. Bisogna stabilire un orario dopo il quale non bisogna più entrare in posizione. Si tratta dunque di un freno all'operatività. 

6) EVITARE I TRADE D'IMPULSO. Le operazioni devono essere ragionate e non fatte sull'eforia o sulla frustrazione. Dalle ns statische la maggior parte delle operazioni sbagliate derivano da trades d'inpulso.

7) STOP LOSS INTELLIGENTI. Lo stop loss deve sempre esserci e deve dare spazio al trade di esprimersi. Non deve essere dunque troppo stretto. Utilizzando una leva adeguata, uno stop loss ampio non deve spaventare. Ovviamente deve esserci un determinato rapporto stop loss medio e profitto medio. Lo stop loss può essere dinamico, non bisogna preoccuparsi di rischiare qualche pips in più se c'è la possibilità si salvare l'intera posizione e/o di realizzare profitto. Una mancata perdita ed anzi la realizzazione di un profitto ci permetteno di pagare qualche pips in più su altre operazioni. E' ovvio che lo stop loss va posizionato in punti difficili da raggiungere, nel caso di trade rialzisti mai al di sopra di uno supporto importante (a meno che non siamo troppo lontani). Inoltre non scegliere i punti di stop loss e target profit classifici, evitare quelli più diffusi.

8) PRENDERE PROFITTO. Prendere profitti facili e probabili, non pretendere troppo dal mercato. La mentalità da "formica", raccogliere tanti  profitti probabili. Un mancato profitto può tramutarsi in una grossa perdita. Talvolta è meglio prendere un piccolo profitto in quanto evita una perdita. Ovviamente il profitto medio deve essere rapportato alla perdita media. Il take profit deve essere posizionato in punti molto probabili quindi nei punti di stop loss e target profit classici. Nel caso di trade rialzisti sotto i livelli di resistenza importante.

9) NEL CASO DI PROFITTI IMPROVVISI DI UNA CERTA ENTITA' BISOGNA REALIZZARLI. Può capitare di entrare in posizione e di realizzare in pochi minuti un profitto improvviso per velocità e per grandezza. In questi casi realizzare il profitto.

10) CURARE LA GESTIONE DEL TRADE. La fase più delicata è proprio la gestione del trade. Per entrare si può utilizzare anche un solo pattern, mentre per uscire è meglio conoscerne di più. Infatti entrando in trades ben selezionati l'inizio è sempre noto mentre l'evolversi del trade mostra situazioni sempre diverse.

 

 

Area Riservata






Password dimenticata?
Nessun account?

Iscriviti alla Newsletter






Ultimi Articoli

 

WOP!WEB Servizi per siti web... GRATIS!